Nibali, tutti gli appuntamenti per vedere in azione il campione

Nibali
https://www..com/vincenzonibali/?hl=it

Nibali e il Tour de France, Nibali e il Giro di Lombardia. Nibali e la vittoria dopo gli insulti. Un piccolo quadro dei prossimi piani di un ‘big one’

Nibali grande sogno. Nibali grande speranza del ciclismo italiano e internazionale. Normale che tutti vogliano sapere i suoi progetti e seguirlo da veri e solidi fan ovunque lui vada. Sul finire dell’estate il siciliano ha dato prova di grande carattere. Prima è passato indenne dopo gli insulti della tappa del Galibier del Tour de France poi seguiti dalla vittoria nella tappa successiva a Val Thorens, la ventesima del Tour.

“Questa vittoria è stata una liberazione, la inseguivo da tempo”, ha commentato lo Squalo. Dedicando su Instagram la vittoria al nonno e a tutto il suo staff.

Leggi anche: Bike & Boat, un’idea per l’estate

Nibali: le corse dell’autunno

PHOTO BOOK VINCENZO NIBALI E L'ITALIA DEL TOUR DE FRANCE 2014 WINNER 192 PAG.
PHOTO BOOK VINCENZO NIBALI E L'ITALIA DEL TOUR DE FRANCE 2014 WINNER 192 PAG.
35,99€
disponibile
Acquista ora
;)
FOTOGRAFIA CON AUTOGRAFO VINCENZO NIBALI PINEROLO 2011
FOTOGRAFIA CON AUTOGRAFO VINCENZO NIBALI PINEROLO 2011
19,99€
disponibile
Acquista ora
;)

Il trionfatore della tappa quindi può pensare già a settembre. Quali saranno gli impegni del prossimo anno del corridore? Scopriamoli insieme.

SportFair fa una previsione. Nulla di ufficiale ma Nibali parteciperà con molta probabilità al trittico lombardo tra Coppa Bernocchi, Coppa Agostoni e Tre Valli Varesine. Poi ci sono il Memorial Pantani (Giro dell’Emilia) e il Lombardia (Giro di Lombardia), conquistato già per due volte in passato. Ossia nel 2015 e 2017, mentre nel 2018 si è dovuto accontentare del secondo posto, a superarlo, Thibaut Pinot. Anche OA sport fa i conti per Nibali.

Il rientro in corsa, come racconta il magazine sportivo, avverrà al Giro di Germania, in programma dal 29 agosto al 1° settembre. Poi il campione farà le due classiche in Canada. GP de Québec il 13 settembre e GP de Montréal il 15 dello stesso mese. le corse successive saranno definite in base al traguardo del Giro di Lombardia. Che come abbiamo detto è il vero obiettivo del ciclista al quale peraltro è meglio non arrivare sfiniti com’è accaduto in Francia dopo lo sforzo del Giro d’Italia. Ma il tifo italiano, sicuramente, andrà in ferie per pochissimo tempo. E sarà solido accanto a lui in autunno, forte come lo è sempre stato fino a oggi.